Ipotiroidismo cura: ecco l'alimentazione da seguire

Scritto da: -

Problemi di ipotiroidismo? Ecco qualche consiglio utile da seguire in cucina per alleviare questa malattia. Scoprine di più su Sapori e Ricette.

ipotiroidismo-alimentazione-cosa-mangiare-02.jpeg

L’ipotiroidismo prevede una produzione di ormone tiroideo di netto inferiore rispetto alla norma. Le cause di questo disturbo possono essere legate allo sviluppo di diverse patologie ma le conseguenze risultano dannose per tutto il corpo: l’ormone tiroideo, infatti, influisce sulla crescita, sullo sviluppo e su diversi processi cellulari.

Per risolvere questo problema, è necessario recarsi dal medico curante, che prescriverà i farmaci più adatti alla condizione del paziente e che promettono di ricreare in forma sintetica l’ormone della tiroide.

Durante la terapia, sarebbe meglio evitare alcuni tipi di alimenti che tendono a rallentare la funzionalità dei farmaci, diminuendo le capacità di assorbimento dell’ormone. Ne sono un esempio gli integratori di ferro o di calcio, farina di semi di soia, idrossido di alluminio, il sucralfato e i composti chimici contro il colesterolo alto.

A Bagnomaria, ci consiglia di promuovere nella nostra dieta alcuni alimenti come alghe, banane, patate, pesce, radicchio, prezzemolo e semolino, a causa della correlazione dimostrata tra iodio e ipotiroidismo.

Sarebbe meglio limitare, invece, cibi come: semi di rapa, cavolo, cavoletti di Bruxelles, cavolfiori, broccoli, patate dolci, maizena, fagioli di lima, soya e miglio perlato. All’interno di questi alimenti sono presenti goitrogeni naturali, dei composti che provocano l’allargamento della tiroide.

Da evitare completamente: carne rossa, uova, grassi, zuccheri e cloruro di sodio.

Ipotiroidismo: ecco cos'è Ipotiroidismo: ecco cos'è Ipotiroidismo: ecco cos'è

Segui Sapori & Ricette su Facebook.

Le immagini sono tratte da: curavarici.it; www.dietesane.com; http://fertilitaitalia.files.wordpress.com

LINK UTILI: 

Ipotiroidismo: che cos’è?

Ipotiroidismo, ipertiroidismo e dieta: le ultime scoperte

Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 7 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Ipotiroidismo cura: ecco l'alimentazione da seguire

    Posted by:

    ciao sono lucia soffro di ipotiroidismo ma sono in meno pausa chirurgica x tumore alle ovaie all età di 19 anni ora ne ho 45 prendo solo l eutirox da 25 mg..e fosavax soffro di periartrite reomatoide sono piena di dolori alle articolazione ma sono sempre in movimento ma ingrasso ugualmente cosa posso fare ....mi dicono k nn ci sono cure quello k ho lo tengo anche xkè ho avuto un ictus ha 20 anni e soffro di epilessia ...è vero quello k mi dicono....bacioni e grazie.... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Ipotiroidismo cura: ecco l'alimentazione da seguire

    Posted by:

    Ciao Lucia! Mi spiace molto per le tue condizioni di salute ma, purtroppo, non sono in grado di aiutarti riguardo alla tua dieta: mi hai dato informazioni troppo complesse e articolate per essere discusse qui nel web. L\'unica cosa che ti posso consigliare è quella di rivolgerti ad un nutrizionista esperto, che sarà sicuramente in grado di prescriverti il regime alimentare più in linea con le tue problematiche di salute.In bocca al lupo per tutti.Un bacio,Giulia Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Ipotiroidismo cura: ecco l'alimentazione da seguire

    Posted by:

    Ciao sn affetta da ipotiroidismo da 6 anni! prendo eutirox da 75 nei giorni pari ed eutirox da 100 nei giorni dispari! nn riesco a dimagrire...sn gonfia + ke altro!!! soprattutto il viso, le cosce e le braccia! ho chiesto alla mia endocrinologa di indicarmi una dieta... nn me l\'ha data giusto xkè nn vado in studio a pagamento! ragazze vi prego ditemi cosa mangiate voi e cosa invece eliminate!!! sn disperata!!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Ipotiroidismo cura: ecco l'alimentazione da seguire

    Posted by:

    Non ho la tiroide, sono nata senza (Ipotiroidismo congenito: mia zia non è stata curata in tempo, ora è affetta da cretinismo). Ho quasi 21, e finalmente ho deciso di seguire una dieta. Sono passata ad una quantità vergognosa di calorie al giorno, a 1500. Mi sono iscritta in palestra, dopo aver giocato intensamente per nove anni a pallavolo. Prendo l\'eutirox da sempre(anche se solo ora ho scoperto che il latte ne limita l\'assorbimento!), peso 90 kili, ma fortunatamente ho \"pochi\" dei disturbi elencati, se non i più gravi per la mia età (non è bello non sentirsi motivati, sentirsi depressi, stanchi, NON AVERE MEMORIA, e vabbè, pesare quasi un quintale!). Per tre anni le mie analisi hanno dimostrato che il mio metabolismo era completamente ko, e dati gli scarsi risultati dei miei sacrifici attuali è meglio che io vada ancora una volta a farmi prelevare il sangue, e ammalarmi a leggere quei maledetti risultati. Ma nonostante ciò, io, come i miei genitori, ringrazio ogni giorno chiunque ci sia lassù per esser cresciuta \"sana\", con un mio cervello funzionante, anche se stanco, di poter camminare sulle mie gambe, di non aver avuto (almeno per ora, corna facendo) gravissimi problemi che mi abbiano impedito le normali attività quotidiane. Ho imparato che nonostante questo sia un disturbo che grava per tutta la vita a livello fisico ma sopratutto psicologico su chi ne è affetto, ci sono persone che sfortunatamente hanno problemi molto più gravi e sorridono, con tutte le serie difficoltà che hanno. Forse parlo da \"miracolata\", come mi ha sempre detto il mio endocrinologo, ma è un modo come un altro di affrontare tutto questo, consapevole che il tutto potrebbe degenerare da un momento all\'altro.Un abbraccio a chiunque sia affetto da ipotiroidismo. Scritto il Date —