Alimentazione bambini: troppo sale causa ipertensione

Scritto da: -

Aggiungere quantità di sale al cibo dei bambini pari a quello degli adulti, provoca ipertensione e malattie cardiache. Scoprine di più su Sapori e Ricette.

alimentazione-bambini-sale-ipertensione.jpg

A Sapori e Ricette è capitato spesso di parlare di alimentazione corretta e di quanto il sale possa fare male al nostro organismo. Eppure, quello che a volte trascuriamo, è che l’aggiunta di questo condimento si ha fin dai primissimi anni di vita.

Molti genitori, infatti, iniziano ad insaporire il cibo dei propri piccoli sin dai 3/4 anni non sapendo che però, in questo modo, rischiano di mettere in pericolo la loro salute. Una quantità di sale molto alta nei bambini, infatti, li rende fin da subito vulnerabili all’ipertensione e a svariate malattie cardiache.

Questa è la teoria promosso dai CDC dopo uno studio approfondito pubblicato nella rivista “Pediatrics”. Secondo gli studiosi, infatti, inserire una quantità di sale nel cibo dei bambini pari a quella che viene messa in quello dei genitori, fa aumentare il livello della pressione e una percentuale doppia di rischio di contrarre malattie cardiache.

Da qui un lato decisamente positivo: è stato dimostrato che chi controllava le dosi del condimento nel cibo, tendeva a ridurre molto in fretta gli eccessi di pressione e limitava i rischi legati al cuore.

Segui Sapori & Ricette su Faceboook.

photo credit: Gonzalo Merat via photo pin cc

LINK UTILI:

Intolleranze alimentari: come riconoscerle?

Alimentazione bambini: come evitare l’insorgenza di allergie alimentari

Frutta e verdura: ecco gli alimenti che contengono più pesticidi


Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Saporiericette.blogosfere.it fa parte del canale Blogo Donna di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano